L'Itet “Carducci-Galilei” di Fermo vince un premo al concorso “I futuri geometri progettano l'accessibilità”

L'Itet “Carducci-Galilei” di Fermo ha vinto il premio della sezione “Strutture per il tempo libero” con il progetto “Un parco per il quartiere, un parco per tutti” alla quinta edizione del concorso “I futuri geometri progettano l'accessibilità”, promosso da Fiaba e dal Consiglio dei Geometri, in collaborazione con il Miur e con il sostegno di Koine.

La competizione ha coinvolto 26 classi degli Istituti Tecnici di tutto il territorio nazionale, chiamati a realizzare un progetto di abbattimento di barriere architettoniche in tre diverse categorie: spazi urbani, edifici pubblici e scolastici e strutture per il tempo libero, nel rispetto della normativa vigente in materia di accessibilità e delle “Linee guida per la riprogettazione del costruito in ottica universal design”.

Per la sezione “Spazi urbani”, ha vinto l'Iss “Alessandro Volta” di Pavia, con il progetto “Bello e accessibile? E' possibile - Ticino: no more barriers!”, mentre per la sezione “Edifici pubblici e scolastici”, ha vinto l'Iss “Camillo Cavour”di Vercelli, con il progetto “Se diamo una mano i miracoli si faranno”.

Il premio speciale di Kone è andato al progetto promosso dall’Isiss “Tonino Guerra” di Novafeltria, intitolato “Universal Hero Design per Novafeltria”.

Informazioni aggiuntive