ASSISTENZA DIDATTICA DOMICILIARE E ADATTAMENTO TESTI SCOLASTICI ALUNNI DISABILI SENSORIALI: REGIONE EROGA CONTRIBUTI 2016

La Giunta regionale ha autorizzato una spesa di 460.000 euro per il 2016 per l'erogazione alle famiglie degli alunni disabili sensoriali di contributi per l’assistenza didattica domiciliare e per il servizio di adattamento dei testi scolastici.

A seguito della riforma Delrio, le funzioni delle Province sono state trasferite alla Regione, compresa quella della disabilità sensoriale. In particolare, lo scorso anno la Regione ha assegnato 425 mila euro alle Province che già segnalavano difficoltà finanziarie per garantire i servizi. Con il provvedimento odierno, la Giunta riconoscerà i contributi relativi all’assistenza didattica domiciliare per il periodo gennaio-giugno 2016 (esami inclusi), con gli stessi criteri vigenti in ogni Provincia, che hanno assicurato il servizio fino al termine del 2015. Per quanto riguarda, invece, l’adattamento dei testi scolastici, dal prossimo anno scolastico le famiglie riceveranno un contributo diretto, mentre dall’anno scolastico 2017/2018 si procederà con un bando di gara per l’affidamento del servizio. Un’eccezione delle procedure descritte riguarda la sola provincia di Pesaro e Urbino: avendo affidato il servizio di assistenza didattica domiciliare a un’Associazione temporanea d’impresa (Ati) fino al 30 aprile 2016, le famiglie saranno rimborsate direttamente per il periodo maggio-giugno 2016 (esami inclusi), mentre il contributo relativo ai mesi gennaio-aprile sarà liquidato direttamente dalla Provincia all’Ati.

 

Comunicato stampa

Informazioni aggiuntive