Approvata in via definitiva la Riforma del Terzo Settore

In data 25 maggio 2016 è stata approvata in via definitiva dalla Camera dei deputati la Legge Delega al Governo per la riforma del Terzo settore, dell'impresa sociale e per la disciplina del servizio civile universale.
Con questa legge si amplia la platea delle organizzazioni, associazioni, imprese e cooperative che costituiscono il Terzo Settore e che agiscono per la solidarietà e per il bene comune, svolgendo opere di utilità sociale e di cittadinanza attiva; la nuova legge ne definisce natura, ambiti di azione, finalità e confini con una definizione giuridica chiara e unitaria. La Riforma del Terzo Settore prevede il riordino e la revisione organica delle diverse discipline esistenti in un unico Codice del Terzo Settore, l’istituzione di un Registro Nazionale Unico che permette una maggiore trasparenza del Terzo Settore, la revisione delle misure di agevolazione fiscale, il riordino in materia di Servizio Civile e la scelta di un’unica sede di rappresentanza istituzionale come il Consiglio Nazionale. La Riforma chiarisce quali siano i compiti e ruoli affidati ai Centri di Servizio per il Volontariato e adotta il principio della “porta aperta” per quanto riguarda la base sociale. Si parla inoltre di nuove imprese sociali non contrapposte ad altre forme di imprese.



Approfondimenti:


Testo della Legge


Speciale Provvedimenti – sito Camera dei Deputati

Informazioni aggiuntive